Benvenuto in una pagina del sito mitidelmare.it
Se ti piace il modellismo navale, se vuoi vedere modelli realizzati da tanti appassionati, se vuoi qualche piccolo suggerimento costruttivo, comincia dalla home page. Buona navigazione!

U-Boot U995

Sommergibile tedesco tipo VII C/41

Home page
Vai alla pagina degli altri miti
Vai al sito dell'A.N.V.O.
    Costruttore:  Alberto Franelli
    Periodo: 1943    -  Scala 1:35  
    Questa scheda è stata preparata per gentile concessione dell' A.N.V.O.
    Associazione Navimodellisti Valle Olona - Castellanza VA
L'eventuale riproduzione di immagini contenute in questa pagina deve essere preventivamente autorizzata dall'A.N.V.O.      e-mail: anvo19@outlook.it
Sommergibile tedesco costruito nel 1943 dai cantieri Blohm e Voss di Amburgo.
Apparteneva alla classe VII costituita da sommergibili atlantici molto manovrabili e in grado di immergersi rapidamente. Questa classe, della quale furono costruite 700 unità, costituì la componente principale della flotta che condusse la battaglia dell'Atlantico.

L'U-995 apparteneva alla variante VII-C della quale furono costruiti ben 577 esemplari.
Era lungo 67 metri, largo 6,2 e aveva un pescaggio di 4,8 metri. Dislocava 760 tonnellate in emersione e 865 in immersione.
La sua profondità operativa arrivava a 120 metri e quella massima a 300 metri.
Dotato di due motori Diesel e due elettrici raggiungeva una velocità massima di 17 nodi in superficie e di 7,6 nodi in immersione.
Era armato con 14 siluri, 2 mitragliere binate e una mitragliera pesante. Aveva un equipaggio di 44 uomini.
Operativo nei mari artici, affondò 5 navi per complessive 9.062 tonnellate.
Dopo la guerra fu assegnato alla Norvegia, ma tornò, successivamente, alla Germania che lo sistemò sulla spiaggia di Laboe, sul Mar Baltico, adibendolo a museo.
Il modello - Il modellista navale Alberto Franelli, Socio dell'A.N.V.O. - Associazione Navimodellisti Valle Olona (www.anvo.it), ha costruito questo modello che, in scala 1:35, è lungo 1 metro e 92 centimetri.
Il modello riproduce al meglio non solo le forme, ma il comportamento della nave vera.
Questo piccolo U-Boot, governato attraverso un radiocomando a 12 canali, può navigare sia in superficie che in immersione. L'immersione viene controllata attraverso una valvola di regolazione dello sfiato dell'aria. L'emersione avviene, invece, liberando, all'interno dello scafo, del gas in pressione che espelle l'acqua di zavorra.
Il sommergibile poi, grazie ai timoni di profondità, può navigare alle quote decise dal modellista/manovratore che lo potrà portare, ad esempio, a quota periscopica o a pochi centimetri dal fondo.
Ma il momento più spettacolare è quando il modello lancia i due siluri di prua e quello di poppa.