Benvenuto in una pagina del sito mitidelmare.it
Se ti piace il modellismo navale, se vuoi vedere modelli realizzati da tanti appassionati, se vuoi qualche piccolo suggerimento costruttivo, comincia dalla home page. Buona navigazione!

Japan PT 15

Motosilurante giapponese

Home page
Vai alla pagina degli altri miti
Vai al sito dell'A.N.V.O.
Costruttore:   Cappa Mauro
Periodo:   1975      Lungh. cm 88
Questa scheda è stata preparata per gentile concessione dell' A.N.V.O.
Associazione Navimodellisti Valle Olona - Castellanza VA
L'eventuale riproduzione di immagini contenute in questa pagina deve essere preventivamente autorizzata dall'A.N.V.O.      e-mail: anvo19@outlook.it
Modello navigante radiocomandato.

Le prime imbarcazioni armate di siluro, appositamente costruite dalla Società Veneziana Automobili Nautiche nel 1915, furono chiamate SVAN o MAS. Successivamente l’acronimo significò “Motoscafo Anti Sommergibile”.
Altre Marine Militari adottarono questo tipo di imbarcazioni.

La maggior parte dei MAS aveva una lunghezza di 15-30 metri e poteva raggiungere una velocità di circa 25 nodi. L’equipaggio era di 8 uomini. Erano armati anche con mitragliera e bombe di profondità.
Una flottiglia di MAS poteva contare fino a 60 unità ma, sovente, operavano in coppia. Alcuni erano dotati di morote elettrico per garantire un avvicinamento silenzioso al bersaglio.

Negli anni fra le due guerre i motori furono notevolmente perfezionati, soprattutto ad opera della Società Isotta Fraschini e i MAS poterono raggiungere la velocità di 40 nodi.
Durante la seconda guerra mondiale i MAS ottennero risultati alterni. In particolare la loro efficacia venne contrastata dall’avvento del Radar, che ne consentiva l’individuazione, e gli aerei da caccia che, dotati di mitragliera e cannone, potevano distruggerli.
I MAS lanciavano i siluri, sistemati in coperta su apposite guide, scagliandoli, con il motore già avviato, verso l’alto e di lato mediante aria compressa.