Benvenuto in una pagina del sito mitidelmare.it.
Se ti piace il modellismo navale, se vuoi vedere modelli realizzati da tanti appassionati, se
vuoi qualche piccolo suggerimento costruttivo, comincia dalla home page. Buona navigazione!


Eppleton Hall
Rimorchiatore


Home page
Altri modelli di amici
modellisti


Vai al sito dell'A.N.V.O.

contatta l'autore
del sito

Costruttore:   Massimo Splendore
Periodo: 1914          Scala  1:100
Questa scheda è stata preparata con la collaborazione del Costruttore del modello,
visitatore del sito mitidelmare.it
L'eventuale riproduzione di immagini contenute in questa pagina deve essere preventivamente autorizzata dal Costruttore del modello


L'Eppleton Hall è un rimorchiatore a ruote a pale costruito in Inghilterra nel 1914.
E' uno degli unici due rimorchiatori britannici dell'epoca sopravvissuti.
E' conservato presso il San Francisco Maritime National Historical Park.
L'Eppleton Hall è stato costruito da Hepple & Co. di South Shields per la Lambton e Hetton Collieries Ltd e prende il nome dalla casa vicino a Pemshaw di proprietà della Hetton Coal Company.

L'Eppleton Hall era dotato di due motrici con potenza complessiva di 500 Cv (370 kW). La sua velocità era di 10 nodi  e le sue macchine potevano funzionare indipendentemente facilitando la manovrabilità della nave che poteva ruotare praticamente su se stessa.


Il rimorchiatore ha operato dal 1914 per Lambton & Hetton Collieries Ltd, poi fusa  con la Joicey Collieries, nel 1924, per formare la Lambton, Hetton & Joicey Collieries Ltd.

Nel novembre del 1945, un po' prima che le miniere di carbone fossero nazionalizzate e acquisite nel National Coal Board, il rimorchiatore fu venduto alla francese Fenwick Tyne & Wear Ltd che, dopo la ristrutturazione, lo impiegò sul fiume Wear nel Sunderland fino al 1964.

Nel 1952 il rimorchiatore è stato leggermente modificato, per ottenere un certificato per trasporto passeggeri, in modo che potesse trasportare funzionari di navi di nuova costruzione dopo che avevano completato le loro prove in mare.
Nel novembre 1964 la Francia, dopo aver demolito gli ultimi rimorchiatori a pale, vendette l'Eppleton Hall alla Seaham Harbour Dock Company.



Nel 1967 fu venduto come rottame alla "ship breakers Clayton & Davie Ltd" e fu lasciato, a secco, su un banco di fango a Dunston.
Come parte del processo di rottamazione il suo ponte di poppa in legno, e gli interni, furono distrutti da un incendio.
Il rimorchiatore rimase in loco per due anni con i telai del ponte deformati, il legno in parte bruciato e in parte marcito, i motori arrugginiti ma, nel suo insieme, intatto.

La notizia del destino degli ultimi rimorchiatori Tyne Paddle raggiunse Karl Kortum, allora direttore del Museo Marittimo di San Francisco, che l'acquistò. Il piano incontrò molte contrarietà tra il British National Maritime Museum e lo stesso Museo Marittimo di San Francisco perché l'intento era quello di recuperare i due motori o, almeno, una ruota a pale.

Il rimorchiatore fu ricostruito a Bill Quay, Sunderland, nel corso del 1969, e fu modificato per attraversare l'Oceano Atlantico con i propri mezzi. Furono installati strumenti di navigazione moderni, radio, timoneria chiusa e fu convertito dal carbone al gasolio. Fu anche attrezzato con vele che dovevano assistere la navigazione in presenza di vento e furono installate cabine per l'aquipaggio.
Così l'Eppleton Hall divenne parte della collezione privata di Kortum e fu, come tale, registrato.
Il 18 settembre 1969 si diresse verso San Francisco, attraversò il canale di Panama, transitò sotto il Golden Gate Bridge e, a fine marzo 1970, attraccò dopo sei mesi e nove giorni e una percorrenza di 11.000 miglia.
La durata del viaggio fu determinata dalla scarsità di combustibile imbarcabile e dalla limitata potenza complessiva.

Kortum donò poi, nel 1979, il rimorchiatore al National Park Service.
Ora la nave è attraccata al Hyde Street Pier, San Francisco. Così restaurato somiglia alla sua condizione nel 1946.