Benvenuto in una pagina del sito mitidelmare.it
Se ti piace il modellismo navale, se vuoi vedere modelli realizzati da tanti appassionati, se vuoi qualche piccolo suggerimento costruttivo, comincia dalla home page.   Buona navigazione !

Ruote a pale: ecco come ho realizzato le ruote a pale per il modello del Piroscafo Piemonte


Home page


Altri modelli dello stesso costruttore




Vai alla costruzione del Piemonte


Guarda il VIDEO della costruzione
Per costruire il modello del Piroscafo Piemonte, in scala 1:50, mi sono trovato nella necessitÓ di realizzare delle ruote a pale. Il modello Ŕ navigante e, a causa del ridotto dislocamento, pone grossi problemi di peso. D'altra parte le ruote, per poter far avanzare il modello, devono essere provviste di pale articolate in grado di entrare in acqua, compiere l'azione di spinta e uscire dall'acqua, mantenendo il pi¨ possibile la posizione verticale. Questo si ottiene facendo ruotare un sistema di tiranti su un asse eccentrico rispetto a quello della ruota.
In questa pagina cerco di raccontare come ho fatto a costruire una coppia di ruote funzionanti e leggere.
Innanzi tutto, con il PC, ho fatto il disegno qui a sinistra e l'ho stampato su un foglio di carta adesiva (sono le etichette A4 che si comprano in cartoleria) e l'ho incollato su un foglio di lamierino di ottone dello spessore di 0,5 mm. Per essere sicuro di avere i due fianchi della ruota perfettamente uguali ho unito, con del biadesivo, due pezzi di lamiera che ho ritagliato contemporanemante, come si vede nella prima foto a destra, e ho ottenuto i due pezzi della seconda foto a destra.
I due fianchi della ruota devono essere saldati su un tubetto di ottone e collegati da distanziatori, anch'essi saldati.
Per montare la struttura che dovrÓ accogliere le pale ho costruito il supporto che si vede nella prima foto a sinistra e ho usato i distanziatori provvisori in legno che si vedono nella seconda foto a sinistra.
Per tenere momentaneamente al loro posto i vari pezzi ho fatto sempre uso di nastro biadesivo.
Alla fine la struttura montata si Ŕ presentata come nella foto a destra.
Come ho detto all'inizio dovevo ridurre al minimo i pesi. Perci˛ ho usato ottone per le parti che dovevano essere saldate e alluminio, anche questo da 0,5 mm, per le pale. Le pale non sono altro che rettangoli di alluminio tagliati e leggermente curvati. Ma per collegarle alla struttura ho costruito una serie di braccetti (vedi foto a sinistra) ai quali ho applicato, per saldatura previa costruzione di un appoggio adeguato, una piccola suola di lamierino di ottone molto fine (seconda foto a sinistra). I braccetti, tramite la suola, sono incollati alle pale (foto a destra).
Nella foto a sinistra si vedono le due ruote montate e giÓ pitturate con una mano di fondo. Sullo sfondo il Piroscafo Piemonte pronto a riceverle. Nella prima foto a destra si vede il sistema di tiranti che regolano l'inclinazione delle pale. Sono tutti articolati meno uno, che Ŕ fisso, e che Ŕ quello che trasmette il moto a questa struttura ausiliaria. L'ultima foto a destra mostra la ruota completa e montata. La ruota Ŕ calettata all'asse motore. I tiranti sono sostenuti da un apposito supporto montato, in posizione eccentrica rispetto all'asse, sotto il cofano della ruota.
Installazione a bordo.
Le ruote sono azionate da due motori elettrici i cui pignoni, ingranati fra loro, trasmettono il moto ad una serie di ingranaggi riduttori, le ruote, infatti, devono girare piuttosto lentamente.
I motori sono montati sul fondo dello scafo in modo da contribuire ad abbassare il baricentro del battello.
Un asse trasversale collega le due ruote. La sua fuoriuscita dallo scafo al di sopra della linea di galleggiamento non pone problemi di entrata di acqua
Un pezzetto di tubo per ogni lato, capace di scorrere lungo l'asse e bloccabile con coppiglie, consente di fissare le ruote all'asse oppure liberarle per smontarle.
I motori elettrici, alimentati da batterie ricaricabili, sono governati dal radiocomando attraverso un regolatore di velocitÓ.
Le tre fotografie a fianco mostrano la ruota a pale di dritta giÓ installata sul piroscafo Piemonte e perfettamente funzionante..