Benvenuto in una pagina del sito mitidelmare.it
Se ti piace il modellismo navale, se vuoi vedere modelli realizzati da tanti appassionati, se vuoi qualche piccolo suggerimento costruttivo, comincia dalla home page.   Buona navigazione !

Salvatore Todaro

Corvetta italiana

Home page
Vai alla pagina degli altri miti
Vai al sito dell'A.N.V.O.
Costruttore:   M. Di Bilio (gest. F. Petazzi)
Periodo: 1964     Scala 1:50      Lungh. cm 160,4
Questa scheda è stata preparata per gentile concessione dell' A.N.V.O.
Associazione Navimodellisti Valle Olona - Castellanza VA
L'eventuale riproduzione di immagini contenute in questa pagina deve essere preventivamente autorizzata dall'A.N.V.O.      e-mail: anvo19@outlook.it
Il modello, navigante e radiocomandato, riproduce la corvetta italiana Salvatore Todaro.

La nave, varata nel 1964 nei Cantieri Ansaldo di Livorno, è stata completata nel 1966.
Aveva un dislocamento normale di 835 Tonn che, a pieno carico, era di 940 Tonn.
Era lunga 80,2 metri e larga 10,2 metri.
L’immersione era di 2,7 metri.
L’apparato motore era costituito da due motori Diesel per complessivi 8.300 Hp.
Con due eliche poteva raggiungere la velocità di 23 nodi.
Con un carico di combustibile di 105 Tonn. aveva un’autonomia di 4900 miglia a 18 nodi.
Era armata con due pezzi da 76/62 mm., 1 lanciabas, 6 tubi lanciasiluri a.s.
Aveva un equipaggio di 128 unità
La corvetta Salvatore Todaro faceva parte di una classe di 4 unità assieme alle gemelle Umberto Grosso, Pietro de Cristofaro,  Licio Visintini.
Questa era una evoluzione della classe Albatros.
La nave è stata radiata nel 1994.