Benvenuto in una pagina del sito mitidelmare.it
Se ti piace il modellismo navale, se vuoi vedere modelli realizzati da tanti appassionati, se vuoi qualche piccolo suggerimento costruttivo, comincia dalla home page.   Buona navigazione !

Pinta

La Pinta era la più grande delle due caravelle che componevano la flotta con la quale Cristoforo Colombo raggiunse il continente americano.

Home page
Vai alla pagina degli altri miti
Vai al sito dell'A.N.V.O.
L'eventuale riproduzione di immagini contenute in questa pagina deve essere preventivamente autorizzata dall'A.N.V.O.      e-mail: anvo@anvo.it

Costruttore:  Paolo Candusso
Periodo  XV Secolo  -  Scala 1:50
Lunghezza della nave 29 m   -   Lunghezza del modello 58 cm

Nel fotomontaggio a fianco, eseguito dall'autore di questo sito, la Pinta è la nave in seconda posizione.
Questa scheda è stata preparata per gentile concessione dell'
A.N.V.O.
Associazione Navimodellisti Valle Olona - Castellanza VA
La Pinta era la seconda nave, per dimensioni, delle tre che costituivano la flotta di Cristoforo Colombo nella sua prima traversata atlantica (1942).
Era una caravella come la più piccola Nina, ma inferiore alla Santa Maria che era una caracca.
Il suo nome significa "variopinta" e Cristoforo Colombo la noleggiò presso Comez Rascòn & Cristòbal Quinterno.
Era attrezzata con tre alberi. Quello di trinchetto e di maestra portavano una vela quadra ciascuno mentre sull'albero di mezzana una lunga antenna sosteneva una vela latina triangolare.
A poppa c'era un cassero con sopra un casseretto ma non si dispone di dati certi su questa seconda struttura che, probabilmente, conteneva una cucina.
La nave portava, sull'albero di maestra, lo stendardo bianco e rosso di Castiglia e Leon e sull'albero di mezzana la bandiera della flotta.
Purtroppo non si dispone di informazioni sicure sulla costruzione di questa nave che era, però, agile e manovriera.