Benvenuto in una pagina del sito mitidelmare.it
Se ti piace il modellismo navale, se vuoi vedere modelli realizzati da tanti appassionati, se vuoi qualche piccolo suggerimento costruttivo, comincia dalla home page.   Buona navigazione !

Nina

Il modello riproduce la caravella Nina, la più piccola delle tre navi con le quali Cristoforo Colombo raggiunse il continente americano.

Home page
Vai alla pagina degli altri miti
Vai al sito dell'A.N.V.O.
L'eventuale riproduzione di immagini contenute in questa pagina deve essere preventivamente autorizzata dall'A.N.V.O.      e-mail: anvo@anvo.it
Costruttore:  Paolo Candusso
Periodo  XV Secolo  -  Scala 1:50
Lunghezza della nave 20 m   -   Lunghezza del modello 40 cm

Nel fotomontaggio a fianco, eseguito dall'autore di questo sito, la Nina è la nave in terza posizione.
Questa scheda è stata preparata per gentile concessione dell' A.N.V.O.
Associazione Navimodellisti Valle Olona - Castellanza VA
Cristoforo Colombo partì il 3 Agosto 1942 dal porto di Palos della Frontera e raggiunse il continente americano dopo 71 giorni di viaggio.
La Nina era una caravella portoghese e il suo nome significa "ragazza" o "piccola" ed era di proprietà dei fratelli Pinzon. Si trattava di una nave molto maneggevole attrezzata con vele latine sostenute da antenne. Fu però modificata per consentirle di montare vele quadre più adatte ai venti portanti che avrebbero accompagnato il viaggio.
Il cassero a poppa era particolarmente ridotto e insufficiente per accogliere un uomo in posizione eretta tanto che si ritiene che il timoniere si dovesse trovare all'interno di una specie di pozzetto.
Dopo la perdita della Santa Maria Cristoforo Colombo, per il viaggio di ritorno, si trasferì su questa nave.
Mancano dati certi sulla nave originale e le ricostruzioni sono fatte sulla base delle informazioni contenute nel diario di bordo di Cristoforo Colombo.